Topografia del terrore

Con oltre un milione di visitatori nel 2018, "Topografia del terrore" fa parte dei luoghi commemorativi più visitati di Berlino. 

Nell'area della "Topografia del terrore", accanto al Gropius Bau e non lontano da Potsdamer Platz, tra il 1933 e il 1945 si trovavano le sedi più importanti del terrore nazionalsocialista: la Polizia segreta di stato (Geheime Staatspolizeiamt) con il suo "carcere", il Comando Generale (Reichsführung) delle SS, il Servizio di sicurezza (Sicherheitsdienst, SD) delle SS e durante la Seconda Guerra Mondiale anche la Direzione generale per la Sicurezza del Reich (Reichssicherheitshauptamt).

MOSTRE

Topografia del terrore. Gestapo, SS e Direzione generale per la Sicurezza del Reich nella Wilhelmstraße e Prinz-Albrecht-Straße

Al centro della mostra permanente "Topografia del terrore" si trovano le istituzioni più importanti delle SS e della polizia durante il "Terzo Reich", inoltre sono descritti i crimini nazisti commessi in tutta Europa. Oltre a rappresentare il sistema di terrore esercitato dai nazisti, questa esposizione mette in evidenza i diversi gruppi a cui appartenevano le vittime del regime nazionalsocialista.

La mostra è suddivisa in cinque sezioni:

I. La presa del potere nazionalsocialista
II. Istituzioni del terrore (SS e polizia)
III. Terrore, persecuzione e annientamento nel territorio del Reich
IV. SS e Direzione generale per la Sicurezza del Reich nelle zone occupate
V. Fine della guerra e dopoguerra

La mostra è in due lingue (tedesco e inglese).

Visita dell'area "Il luogo storico, la topografia del terrore"

Nell'area della "Topografia del terrore" è presente un percorso con 15 stazioni (in lingua tedesca e inglese). Nel percorso sono integrati alcuni resti del muro di Berlino protetti dalla salvaguardia dei monumenti storici.

Mostre provvisorie

Inoltre all'interno dell'edificio e nel corridoio ribassato lungo la Niederkirchnerstraße si alternano mostre provvisorie, principalmente in lingua tedesca e inglese.

Volantino (PDF)

OFFERTE IN ITALIANO

Visite guidate per gruppi

Topografia del terrore. Gestapo, SS e Direzione generale per la Sicurezza del Reich nella mostra principale dell'edificio di Wilhelmstraße e Prinz-Albrecht-Straße

La visita guidata offre una panoramica sulle strutture interne dell'apparato del terrore nazionalsocialista e sul suo operato tra il 1933 e il 1945. Durante la visita, l'obiettivo principale è quello di comprendere le modalità in cui i dipendenti di questo apparato hanno pianificato, organizzato e portato avanti la persecuzione di milioni di persone in Germania e in tutta Europa, nonché analizzare le conseguenze vissute dalle vittime. La visita guidata termina con una riflessione sull'approccio nei confronti dei responsabili nella Germania del dopoguerra. Dopo la registrazione, è possibile proporre ulteriori argomenti da trattare.
Registrazione (Modulo di prenotazione inglese)

Il luogo storico "topografia del terrore" 
Visita dell'area (all'aperto)

La visita dell'area incita i presenti alla ricerca di tracce storiche nei luoghi delle vecchie centrali del terrore nazionalsocialista e, grazie alle numerose informazioni fornite, permette un'osservazione critica del passato nazionalsocialista e del rapporto con questo "luogo del delitto" dopo il 1945.
Registrazione (Modulo di prenotazione inglese)

Audioguida

Per la mostra principale "Topografia del terrore" è disponibile nell'edificio un'audioguida in lingua italiano (durata: ca. 60 minuti). Le audioguide possono essere prese in prestito presso il centro di assistenza per i visitatori fornendo un documento d'identità. L'audioguida è disponibile all'interno dell'edificio anche per smartphone e iPhone.

Catalogo delle mostre e ulteriori pubblicazioni

Topografia del terrore. Gestapo, SS e Direzione generale per la Sicurezza del Reich nella Wilhelmstraße e Prinz-Albrecht-Straße. Una documentazione
Volume dell'omonimo catalogo, pubblicato dalla fondazione Topographie des Terrors, rappresentata da: Prof. Dr. Andreas Nachama, Berlino 2010, 1a edizione, 2017, 432 pag., ISBN 978-3-941772-29-8
20,-- €
altro 

BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE TOPOGRAPHIE DES TERRORS

La biblioteca della fondazione Topographie des Terrors è una biblioteca specializzata aperta al pubblico. La biblioteca al momento annovera ca. 30.000 elementi multimediali e ca. 130 riviste attuali e 100 storiche. La biblioteca non ammette prestiti. In caso di prestiti a distanza, vengono inviate delle copie.

Gli argomenti principalmente trattati dalla raccolta sono SS, Gestapo e polizia nel nazionalsocialismo. Oltre agli argomenti sopra descritti sono presenti tematiche specifiche quali stato e società nel nazionalsocialismo, persecuzione e uccisione degli ebrei tedeschi e di altri gruppi, Seconda Guerra Mondiale, azioni giudiziarie nei confronti dei crimini del nazionalsocialismo, cultura della commemorazione e del ricordo.

Istruzioni per gli utenti

I contenuti sono disponibili nell'esposizione sistematica aperta al pubblico e si trovano nel catalogo online.

Nella biblioteca sono presenti postazioni di lavoro singole o per gruppi, da dove è possibile effettuare ricerche all'interno del catalogo e in diverse banche dati. Inoltre sono disponibili una postazione di lavoro mediatica, un lettore microform, una fotocopiatrice e uno scanner.

Dokumentationszentrum
Topographie des Terrors
(Centro di documentazione
Topografia del terrore)
Niederkirchnerstraße 8
10963 Berlin

info(at)topographie.de
Mappa / Come arrivare

Orari di apertura
ogni giorno dalle 10:00 alle 20:00
aree esterne aperte fino al tramonto (al più tardi fino alle 20:00)

Giorni di chiusura 24, 31 dicembre e 1 gennaio

Ingresso gratuito

Le aree espositive sono accessibili ai disabili muniti di carrozzina.
Nel parcheggio del Gropius Bau sono disponibili posti a pagamento riservati ai disabili.

Regolamento (in lingua inglese)

Visite guidate
Museumsdienst Berlin der Kulturprojekte GmbH
Telefono +49 (0)30 254509-70
Fax +49 (0)30 254509-77
Informazioni e registrazione

Seminari
Telefono +49 (0)30 254509-20
Informazioni e registrazione

Stazione metropolitana Potsdamer Platz o Kochstraße 
Stazione S-Bahn Anhalter Bahnhof o Potsdamer Platz